Gli integratori di primavera

Gli integratori di primavera

Pubblicato su http://agendasalute.com/gli-integratori-primavera/

Come ogni anno, all’arrivo della primavera, sentiamo il bisogno di depurarci, eliminando le tossine che inevitabilmente si accumulano nella stagione invernale

Quest’inverno è stato senz’altro molto impegnativo, caratterizzato dalla scarsità di pioggia e dall’alto tasso di inquinamento, soprattutto nelle grandi città. L’aria inquinata porta a un aumento di produzione di “radicali liberi” nel nostro organismo, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

E’ possibile contrastare l’azione di queste molecole nocive con una buona dose di anti-ossidanti, sia attraverso una dieta ricca di frutta e verdura, sia con l’assunzione di integratori. Alcune vitamine e sali minerali(vitamine C, E, beta-carotene e selenio), agiscono come veri e propri “spazzini”, ripulendo l’organismo da queste molecole . Quando decidiamo di integrare la nostra dieta con vitamine e sali minerali è importante scegliere complessi multivitaminici bilanciati, che contengono miscele di nutrienti ben equilibrati tra loro per evitare l’eccesso di un nutriente a scapito di un altro. Inoltre, gli integratori multivitaminici devono essere il più possibile mirati alle necessità delle diverse fasi dell’età, del sesso e dello stile vita. Il consulto del medico o del farmacista può aiutarci ad assumere il mix più indicato, evitando di assumere prodotti del tutto inutili se non nocivi.

 

Quando è consigliata l’integrazione?

  • Il fumo di sigaretta è responsabile di una consistente riduzione vitaminica. I fumatori oltre alla vitamina C e agli altri anti-ossidanti, come ad esempio beta carotene e selenio, dovrebbero prevedere un’integrazione con acido folico e vitamina B12.
  • L’assunzione di farmaci, dai comuni anti-influenzali agli antibiotici, può interferire a diversi livelli con l’assorbimento e il metabolismo delle vitamine, creando degli squilibri nel nostro organismo. È proprio in primavera che compaiono le conseguenze di tali carenze, per cui è consigliabile una valida integrazione che comprenda anche le vitamine più “energizzanti”, come quelle del gruppo B.
  • Lo stress e la stanchezza accumulati nei mesi invernali si fanno sentire in primavera, quando il nostro organismo deve affrontare lo sprint finale prima di arrivare alle attese vacanze. Gli esami per gli studenti, la vita professionale e le difficoltà per gli adulti e gli anziani provocano stress e l’organismo stressato intensifica la propria attività metabolica. La reazione agli stimoli stressanti è strettamente dipendente alla presenza di vitamine: se la situazione che provoca stress si protrae nel tempo, può manifestarsi una rapida riduzione delle vitamine C e del gruppo B, coinvolte nella sintesi degli ormoni che promuovono lo stress. In primavera, questa condizione si manifesta con un senso di stanchezza, astenia e talvolta anche di depressione. Ideale in questo caso l’utilizzo di un integratore multivitaminico-minerale.
  • Durante il periodo della crescita, la richiesta di vitamine e sali minerali aumenta. Le vitamine sono essenziali, per esempio, per regolare lo sviluppo di cellule e tessuti che costituiscono le strutture corporee in accrescimento. Se il bambino ha passato un inverno difficile, in primavera sarà opportuna un integrazione con vitamina C, che favorisce, insieme alla vitamina D, la corretta formazione del tessuto osseo e del collagene, facilitando l’assorbimento del ferro e incrementando l’efficacia delle difese immunitarie. Le vitamine del gruppo B si renderanno necessarie soprattutto per la loro capacità di trasformare il cibo in energia facilmente utilizzabile dall’organismo. Tra i minerali, fondamentale è il ruolo del calcio, costituente di ossa e denti, e del ferro, che partecipa alla crescita fisiologica della massa muscolare, e permette la formazione dell’emoglobina e dello zinco, assicurando il corretto svolgimento della sintesi delle proteine necessarie per lo sviluppo della massa muscolare e per quello sessuale. Se in questo particolare periodo dell’anno, i nostri ragazzi sono particolarmente affaticati, e la loro dieta è carente di tali nutrienti, è necessaria un’adeguata integrazione con preparati multivitaminici e minerali.

Condividi news e promozioni su

Facebook Twitter